Il tessuto adiposo è uno dei maggiori problemi estetici che interessa donne e uomini di tutte le età. Le cure offerte dalla chirurgia plastica per risolvere questo fastidioso inestetismo sono moltissime, e tra le tecniche maggiormente adoperate vi è la lipoaspirazione. Con molta facilità e senza pratiche particolarmente invasive, l’intervento di lipoaspirazione offre l’opportunità di asportare il grasso in eccesso da qualsiasi zona del proprio corpo, per ridonargli quell’aspetto tonico e desiderato che il tempo e i cibi grassi hanno intaccato.

 

 

SCOPO DELLA LIPOASPIRAZIONE

Scopo principale di questo intervento chirurgico è risolvere problemi come la pelle a “buccia d’arancia”  e ridurre la circonferenza di braccia e cosce senza ricorso a tecniche troppo invasive e pericolose. La lipoaspirazione ha inoltre il grande vantaggio di poter essere svolta su qualsiasi zona del corpo, anche sui glutei rendendoli tonici e della grandezza desiderata, sul girovita, sui fianchi, collo e persino ginocchia e caviglie. Con questo straordinario intervento è quindi possibile cambiare l’intero aspetto del proprio corpo, riducendo gli accumuli di grasso e i segni di una cattiva alimentazione.

 

 

COME SI SVOLGE L’INTERVENTO

La lipoaspirazione è un intervento che può necessitare di più sedute mediche per la totale aspirazione del grasso previsto. Solitamente infatti la quantità di tessuto adiposo prelevabile da qualsiasi zona del corpo, è di circa 2500-3200 cc. In conseguenza, per zone molto ampie e in base alla fisicità del paziente, si ricorre a più lipoaspirazioni, svolte a distanza di un tempo prestabilito l’una dall’altra. Lo strumento caratteristico per aspirare il grasso è una lunga cannula metallica, inserita nella zona da operare  attraverso una incisione molto piccola. Collegata a alla cannula c’è una pompa aspirante. L'intervento di lipoaspirazione può essere condotto in anestesia locale o in anestesia generale quando la zona del corpo da operare è piuttosto ampia. In questo ultimo caso però è consigliato sempre, almeno una giornata di ricovero per controllare con più attenzione lo stato del paziente dopo l’operazione con anestesia generale.

 

 

UN RISULTATO DEFINITIVO

Con la lipoaspirazione si può contare su un risultato ottimale e definitivo che necessita però di particolari accorgimenti, benché nella zona trattata è difficile che si ripresenti l’inestetismo cutaneo. Innanzitutto seguire una buona alimentazione e svolgere attività fisiche sono importanti trattamenti preventivi che riducono di moltissimo il rischio di un nuovo problema di grasso.

 

 

PERIODO SUCCESSIVO ALL'INTERVENTO

Durante il post-operatorio è indossata dal paziente una fasciatura di tipo elastica, fondamentale per la riduzione del sanguinamento e per la ricostruzione del derma. Il periodo di riposo consigliato è di circa sette giorni per favorire un buon riassorbimento degli edemi che possono solitamente presentarsi a seguito di una lipoaspirazione. I pochi punti di sutura applicati al termine dell’operazione sono rimossi dopo alcuni giorni. Spesso si consigliano anche delle sedute di laserterapia, per velocizzare i tempi di guarigione degli edemi e del gonfiore, presente nella zona del corpo trattata.

 

 

RISCHI

Può accadere che al termine dell’intervento di lipoaspirazione la zona trattata presenti delle irregolarità cutanee che non sempre si risolveranno da sé. Infatti in questi casi è consigliato sottoporsi a massaggi manuali e non, e altri specifici trattamenti medici. I rischi di infezioni sono pochi data la prescritta assunzione di medicinali nella fase post-operatoria.

 

 

Presso il centro Skin Laser Clinic di chirurgia plastica estetica di Pescara San Benedetto del Tronto, per il trattamento di lipoaspirazione vengono utilizzati categoricamente solo prodotti certificati che garantiscono ai pazienti la massima sicurezza ed affidabilità.