La scelta di sottoporsi ad un’operazione chirurgica non è mai semplice. La preoccupazione più grande per i pazienti e la presenza alla fine dell’intervento di segni evidenti, cicatrici che non saranno facili da nascondere. Tra le operazioni di chirurgia estetica che comportano la presenza, seppur non troppo evidente, di cicatrici è quello di brachioplastica. Quando infatti il difetto delle braccia è legato ad una eccedenza di grasso accumulato, sotto forma di veri cuscinetti adiposi tra l’ascella e il gomito, si può procede con il laser-lipolisi.

 

IL LASER LIPOLISI

La laser-lipolisi è una tecnica davvero innovativa volta alla rimozione di tutti gli antiestetici accumuli di tessuto adiposo che possono essere presenti in qualsiasi distretto del corpo. Lo strumento chirurgico utilizzato dal medico è un apposito laser con uno spessore massimo di un millimetro di diametro. Si tratta di una sicura alternativa alla brachioplastica. L’utilizzo del laser offre inoltre una serie di vantaggi quali: ridotta invasività, tempi di recupero più brevi rispetto alla classica chirurgia delle braccia, una degenza quasi assente, ematomi ridotti al minimo ed una estrema sicurezza.

 

COME SI SVOLGE L’INTERVENTO

Per l’intervento di laser-lipolisi non è prevista una anestesia generale, ma è sufficiente un anestesia locale. Attraverso una minima incisione nel braccio il medico introduce una fibra laser che permette di sciogliere il tessuto adiposo accumulato sottocute, e nello stesso tempo stimola il derma per una rigenerazione tissutale. L’energia laser erogata viene rivolta sulla zona di interesse per il tempo necessario che varia a seconda del volume e dell’estensione. La parte viene successivamente medicata con l’applicazione di una fascia compressiva, mentre l’adipe attaccato dal laser verrà aspirato. Generalmente l’operazione ha una durata di 40-60 minuti. La paziente può ritornare alla normale vita subito, non c’è un lungo decorso post-operatorio, come in un intervento tradizionale.

 

IL POST-INTERVENTO

Il medico potrebbe consigliare al termine del laser-lipolisi dei massaggi di linfodrenaggio manuale. È bene chiarire che sono sconsigliati tecniche di massaggi aggressivi e a drenaggi con apparecchiature mediche altrettanto invasive per almeno il primo mese. I primi risultati sono comunque riscontrabili dopo circa 30 giorni dall’operazione, e per il risultato definitivo 2 o 3 mesi saranno sufficienti. Un vantaggio del laser-lipolisi è inoltre la possibilità di ripetere l’intervento per le braccia per modellare ulteriormente la silhouette o eventualmente in altre zone che si desidera scolpire.

 

Presso il centro Skin Laser Clinic di medicina e chirurgia estetica di Pescara San Benedetto del Tronto, per il trattamento di Lifting delle braccia non chirurgico vengono utilizzati categoricamente solo prodotti certificati che garantiscono ai pazienti la massima sicurezza ed affidabilità.