Il laser CO2 frazionato rientra nella sfera della laserterapia dermatologica. È una valida alternativa al tradizionale laser CO2 ultra-pulsato, in quanto, grazie al sistema frazionato, i tempi di guarigione e del trattamento sono più rapidi e meno fastidiosi.

 

 

I SUOI VANTAGGI

Illaser CO2 frazionato è utilizzato per l’ eliminazione o  correzione di alcuni inestetismi superficiali che interessano la cute del viso e del collo. Cicatrici da acne, macchie del sole, pori dilatati e le rughe superficiali sono solo alcune delle imperfezioni che questo avanzato strumento biomedico combatte. Inoltre il trattamento è poco doloroso e poco duraturo grazie all’azione selettiva di vaporizzazione del laser.

 

 

COME FUNZIONA

Il trattamento con laser CO2 frazionato è condotto in ambulatorio medico e solitamente prevede una leggera anestesia locale effettuata utilizzando apposite creme. La durata della seduta medica può variare in base alle zone da trattare, ma in media è di circa 30 minuti. Il laser CO2 è connesso ad un apposita piattaforma che ne controlla il raggio energetico. Il laser  agisce tramite il fenomeno di vaporizzazione, distruggendo così il tessuto cellulare danneggiato, per aumento della temperatura. Il trattamento produce al termine, un arrossamento cutaneo che sparirà nel giro di pochissimi giorni, grazie anche alla stimolata produzione di collagene che renderà la pelle nuovamente perfetta. Il laser CO2 può essere abbinato anche ad altri trattamenti medici di ringiovanimento cutaneo.

 

 

CONSIGLI POST-TRATTAMENTO

Al termine del trattamento è normale la presenza di un edema ed di un diffuso arrossamento cutaneo sulla zona trattata, e perciò è importante idratarla utilizzando apposite creme emollienti con alta concentrazione di acido ialuronico. Per i trattamenti più intensivi la comparsa di piccole crosticine è del tutto normale. Per la prima settimana è indicato non esporsi ai raggi UV, lampade e docce solari. Un ottimale risultato del trattamento è riscontrabile dopo circa 3 settimane. Per sottoporsi ad una nuova seduta è importante attendere un minimo di 3 mesi. Dopo pochi giorni dal trattamento sarà possibile riprendere le attività lavorative, ma ovviamente in caso di intenso arrossamento del viso, è preferibile attendere almeno 4 o 5 giorni. La laserterapia con CO2 non è indicata per pazienti mulatti o con tendenza nello sviluppo di cicatrici cheloidi. Se inoltre la pelle è stata sottoposta già a precedenti trattamenti antiacneici, il laser non è indicato.

 

 

I RISULTATI DEL TRATTAMENTO

Il laser CO2 consente di ottenere una pelle più bella e  luminosa, con una sostanziale riduzione delle piccole rughe di espressione del viso o caratterizzanti il collo e la eliminazione quasi totale delle macchie solari o delle cicatrici da acne. Ovviamente soprattutto per quanto concerne le rughe, il trattamento non assicura risultati permanenti, ma garantisce un ritardo nella comparsa delle rughe.

 

 

RISCHI DEL LASER CO2 FRAZIONATO

Non esistono grandi rischi riguardanti il trattamento laser-terapico, ma solo piccole disturbi come quelli connessi alla guarigione degli edemi successivi alla seduta. La degenza varia infatti da soggetto a soggetto e in alcuni casi è sempre importante un consulto medico. L’esperienza del medico estetico è fondamentale al fine di garantire una riuscita ottima del trattamento senza intercorrere in complicanze.

 

 

Presso il centro Skin Laser Clinic di medicina estetica e laser terapia di Pescara San Benedetto del Tronto, per il trattamento con il Laser CO2 Frazionato 10600 vengono utilizzati categoricamente solo prodotti certificati che garantiscono ai pazienti la massima sicurezza ed affidabilità.