Lesione cutanea che interessa generalmente la zona del volto dalle ali del naso a tutta la guancia, le couperose, rappresentano un sito di arrossamento dell’epidermide intenso e costante, che colpisce in generale i soggetti di sesso femminile, non escludendo però in taluni casi i soggetti di sesso maschile. Il numero di donne in cui è riscontrabile il problema è di sei su dieci, un problema quindi molto comune che tocca in modo molto forte la sfera psicologica di chi ne è affetto. In corrispondenza delle couperose è possibile osservare un rossore più o meno intenso dovuto ad un’alterazione dei vasi ematici sottostanti la cute, in cui viene a crearsi un ristagno di sangue con la formazione del corrispettivo inestetismo.

 

 

COSA PUO’ PROVOCARLE

I fattori scatenanti alla base del problema sono molteplici, in primis ritroviamo la predisposizione alla formazione di tali arrossamenti dovuta alla natura della pelle troppo sensibile, altri fattori sono legati agli stadi emozionali del soggetto oltre che ad eventuali disfunzioni al livello intestinale che generano un accumulo di tossine all’interno dell’organismo. Il fattore stress rappresenta uno dei principali alleati delle couperose, risaltandone gli effetti e aumentando l’intensità e spesso anche la durata del problema. Non sono da escludersi i fattori legati a scompensi ormonali o anche ad eventuali carenze vitaminiche, soprattutto la vitamina C e la vitamina PP. I raggi solari, così come gli altri fattori già visti in precedenza, rientrano quindi nell’insieme dei fattori scatenanti e amplificanti del problema.

 

 

I TRATTAMENTI PREVENTIVI CONTRO LE COUPEROSE

Al di là della scelta di intervenire con rimedi appartenenti al ramo della medicina estetica è possibile attenersi ad una serie di scelte che avranno lo scopo di prevenire ed alleviare il problema delle couperose. È consigliato uno stile di vita sano così come un’alimentazione più sana ed equilibrata,utilizzando ad esempio degli integratori di complessi vitaminici, è sconsigliato, inoltre, l’utilizzo di cosmetici o creme troppo aggressivi per la pelle. Bisognerà mirare oltretutto ad alleviare la tensione giornaliera e ad abbassare i livelli di stress, che come visto rappresentano una componente fondamentale per il problema delle couperose.

 

 

I RIMEDI CHE OFFRE LA MEDICINA ESTESTICA

La tecnologia ideale messa a disposizione dalla medicina estetica contro il fastidioso inestetismo delle couperose è il laser ktp 532 ed laser Dye. IAl laser è in grado di combattere, con risultati veramente apprezzabili, gli arrossamenti facendoli scomparire quasi del tutto. Il trattamento è veramente rapido e poco doloroso, e generalmente si completa nell’arco di due massimo tre sedute. Dopo ogni seduta la regione del viso trattata si presenterà gonfia e maggiormente arrossata, ed è possibile che nei giorni seguenti si formino delle croste che scompariranno poi nei giorni ancora successivi. È consigliata l’applicazione di creme antibiotiche e ad effetto schermo nei confronti dei raggi UV, dal momento che è meglio non esporre la pelle, subito dopo l’operazione con laser, ai raggi solari e ai batteri presenti naturalmente nell’atmosfera. Non è previsto alcun decorso particolare nel post- intervento, per questo è possibile ritornare subito alla vita di tutti i giorni.

 

 

Presso il centro Skin Laser Clinic di medicina estetica e laser terapia di Pescara San Benedetto del Tronto, per il trattamento delle Couperose vengono utilizzati categoricamente solo prodotti certificati che garantiscono ai pazienti la massima sicurezza ed affidabilità.